Bufalo, Five Island Beach, Ko Samui, Thailandia

Ko Samui: alla scoperta del golfo della Thailandia

Panorama, Ko Samui, Thailandia
Panorama, Ko Samui, Thailandia

La prima isola Thailandese in cui abbiamo messo piede è stata :Ko Samui. Devo essere onesta, in realtà, quest’ isola noi avremmo voluto saltarla del tutto; ci sembrava solamente un posto per lune di miele e pensionati, senza nulla togliere a loro, ma noi di solito siamo in cerca dell’avventura, quindi diciamo che non siamo tipi da resort e vacanza relax (anche perché, dopo aver lavorato per due anni in posti del genere, non riesco più a vederla come una vacanza! eheheh!) In ogni caso, c’era stato consigliato di provare a passarci qualche giorno visto che, comunque, sarebbe stata di strada per raggiungere Ko Phangan e Ko Tao! Risultato: Ko Samui è stata molto meglio rispetto alle nostre aspettative!

Dormivamo in una coccolosissima “row house”, la nostra stanza era al piano terra e, come al solito appena arrivati abbiamo noleggiato uno scooter per girare l’isola in piena autonomia. Per noleggiare lo scooter in Thai, o comunque in Asia, le regole sono semplici: basta avere una patente, a volte chiedono di lasciare i documenti per sicurezza, altre volte no e si paga a giornate (prezzi sempre e ovviamente super cheap)! Si può decidere di fare un’assicurazione, ma non è obbligatoria! In merito al casco… ah beh, quello è a vostro piacimento! eheheh! Ovvio che dovrei dare il buon esempio e dirvi di usare il casco, quindi ve lo dico…io, però, ne ho fatto a meno per la maggioranza delle volte,anche perché , molto spesso è davvero difficile reperirne uno, sembra assurdo, ma è così!

In sella al motorino, Ko Samui, Thailandia
In sella al motorino, Ko Samui, Thailandia

Ci sono posti che noleggiano i motorini un po’ dappertutto, ma noi in questo caso, lo abbiamo noleggiato direttamente nel posto in cui dormivamo, molto spesso le accommodations offrono anche questo servizio!

Una cosa curiosa??? La benzina, o miscela, insomma quello che è, la comprerete in negozietti per la strada, dove ve la venderanno in bottiglie di vetro, un po’ come se fosse vodka o vino, insomma: occhio a non confondersi!

MANGIARE A KO SAMUI

Spuntino in spiaggia, Ko Samui, Thailandia
Spuntino in spiaggia, Ko Samui, Thailandia

Niente di più semplice! A parte tutti i vari ristorantini locali e non, che si trovano per le strade (la scelta ormai è veramente ampia); c’è il solito mercato serale, dove c’è l’imbarazzo della scelta: dal pesce, alle verdure, a qualunque piatto vi passi per la testa! Adoro i mercati e lo street food, soprattutto in Asia, per me loro sono i master dello street food! Ci sarà qualcuno che vi dirà di non mangiare il cibo in strada…beh, io che l’ho sempre mangiato, non ho mai avuto alcun tipo di problema! Lungo la strada dove si trova il mercato serale, c’è un gran via vai, è la zona più glamour e turistica dell’isola, proprio vicino ai posti un po’ più lussuosi. Per questo è molto facile ritrovarsi a bere cocktail in mezzo alla via, creati da un super barman giocoliere ,che te li lancia da un banchetto in centro strada!

Fra i vari posti curiosi dove andare, noi ci siamo addentrati in questo reggae pub.Ci aspettavamo tutt’altro, ma alla fine la musica era bella e non c’era troppa gente, ma una volta chiesto il conto abbiamo capito perché!eheheh! Carino eh,ma un po’ fuori budget per i miei gusti!

Reggea Bar, Ko Samui, Thailandia
Reggae pub, Ko Samui, Thailandia
Reggea Bar, Ko Samui, Thailandia
Reggae pub, Ko Samui, Thailandia

Esattamente l’opposto, sono i posti in cui ci si può fermare a mangiare  per le strade! Anche in quelle più sconosciute e meno trafficate, c’è sempre un banchetto dove fermarsi per riempire la pancia! Ci si ritrovava spendere 0,50 centesimi di euro per pranzare, in una locations, che ti fa sentire come se ti avessero invitato a mangiare nel giardino di casa!

Mangiando per strada, Ko Samui, Thailandia
Mangiando per strada, Ko Samui, Thailandia
Mangiando per strada, Ko Samui, Thailandia
Mangiando per strada, Ko Samui, Thailandia

POSTI INTERESSANTI

Come ho già detto Ko Samui è veramente un’isola molto turistica e glamour ma, grazie al nostro bolide su due ruote, siamo riusciti a trovare dei posti da cartolina, senza l’ombra di un turista(o quasi)!

Five Island Beach, è una spiaggia dove siamo arrivati per caso, girovagando per l’isola.Siamo stati accolti da una spiaggia lunghissima, con della gente del posto che faceva fare il bagno a dei bufali! Ovvio che c’è sempre qualche turista  ma, a quei tempi, era davvero deserta rispetto a molte altre spiagge più popolari! Tramonti da screensaver, acqua limpida e orizzonte puntellato da queste 5 isolette(dalle quali prende il nome la spiaggia)…il paradiso c’è basta avere la voglia di cercarlo!

Five Island Beach, Ko Samui, Thailandia
Five Island Beach, Ko Samui, Thailandia
Bufalo, Five Island Beach, Ko Samui, Thailandia
Bufalo, Five Island Beach, Ko Samui, Thailandia
A caccia di molluschi, Five Island Beach, Ko Samui, Thailandia
A caccia di molluschi, Five Island Beach, Ko Samui, Thailandia
Più paradiso di così! Ko Samui, Thailandia
Più paradiso di così! Ko Samui, Thailandia

Tra i vari posti curiosi a Lamai Beach ci sono delle formazioni rocciose a dir poco curiose… loro le chiamano Hin ta e Hin Yai (rocce del nonno e della nonna) che cosa posso dirvi??? Meglio se ve le mostro direttamente:

Hin Ta, Hin Yai Rocks, Ko Samui, Thailandia
Hin Ta, Hin Yai Rocks, Ko Samui, Thailandia
Hin ta, Hin Yai Rocks, Ko Samui, Thailandia
Hin ta, Hin Yai Rocks, Ko Samui, Thailandia

C’è sempre qualcuno del posto che si fa una risata, mentre ti mostra queste due rocce che sono, indubbiamente, un chiaro riferimento della natura alle nostre parti nascoste! Dietro a queste rocce c’è una leggenda: la storia di un amore interrotto,mai consumato, a causa di un naufragio che ha impedito il matrimonio dei due innamorati; le rocce sono simboli di una volontà non realizzata a causa di agenti esterni, ma sono lì per ricordare che l’intenzione era forte e non è stata spazzata via dal mare;perciò a discapito delle immagini, la storia ha un che di romantico non trovate?

Lamai Beach, Ko Samui, Thailandia
Lamai Beach, Ko Samui, Thailandia

COSA VI CONSIGLIO?

Come al solito, non perdetevi il mercato e non rimanete confinati in un unico posto! Mettetevi in esplorazione e godetevi anche le spiagge nascoste, ne vale la pena!

Panorama, Ko Samui, Thailandia
Panorama, Ko Samui, Thailandia
Tramonto sulla spiaggia, Ko Samui, Thailandia
Tramonto sulla spiaggia, Ko Samui, Thailandia

 

 

2 pensieri su “Ko Samui: alla scoperta del golfo della Thailandia

  1. Che bella Koh Samui. Io sono stata un po’ sfortunata perché ho beccato un virus intestinale che mi ha tenuta bloccata per 3 giorni (gli ultimi prima di tornare a casa) quindi non ho potuto girare tantissimo. Comunque posti meravigliosi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *