Pescetti! Thailandia

Che si mangia in Thailandia?

Mangiando per strada, Ko Samui, Thailandia
Mangiando per strada, Ko Samui, Thailandia

Oggi mi va di parlare di cibo, che argomento sempre piacevole da trattare!eheheh! Cosa mangio in Thailandia? Beh, un sacco di nuove possibilità gastronomiche si aprono di fronte a noi: nuovi sapori e nuovi piatti, dalle locuste fritte agli spiedini di scorpioni! 😉

A parte le turistate, (che ogni tanto ci stanno) il cibo in Thai, in realtà, io lo ho apprezzato molto, anche se, non è il mio preferito tra la cucina asiatica; Nepal e Indonesia occupano sicuramente dei gradini più alti nella mia top  10!

Comunque, partiamo dal principio! Ovviamente su qualsiasi isola e lungo la costa, è chiaro che il piatto forte sia il pesce fresco, appena pescato, cotto sulla griglia, insieme a qualche verdurina, sempre grigliata!

Pescetti! Thailandia
Pescetti anzi, calamaretti! Thailandia!

Poi, ovviamente, la frutta!

Cocco! Thailandia
Cocco! Thailandia

Io ho scoperto il vero sapore di alcuni frutti, solo una volta arrivata in Asia! I succhi, i frullati e la frutta fresca, hanno un sapore mai sentito prima :da favola! Avete mai mangiato un mango in Asia? Ecco, è come se un concerto di angeli di zucchero filato, su nuvole di arcobaleno, esplodesse nella vostra bocca! Non c’è cosa più paradisiaca! Qui in Thai, spesso, viene abbinato allo Sticky Rice ed è un piatto talmente semplice, da non credere che possa essere così gustoso! Se vi state domandando, cosa sia lo Sticky Rice, eccovi accontentati! E’ semplicemente una qualità di riso, molto comune in Asia, che ha la caratteristica di diventare molto denso e colloso, dopo la cottura ( da qui apputno : sticky = appiccicoso) ed ecco perché risulta perfetto per dolci e rice pudding!

Ricordo ancora quella volta a Coron Town (Filippine), quando Fede aveva il mal di pancia e io ero andata al mercato per comprare un po’ di riso da cucinare con le patate per cena. Ecco, facendo gincana tra secchi pieni di budella di pesce e spezie varie, arrivata al banchetto del riso mi sono trovata davanti più di 20 sacchi con qualità diverse!Nella furia del momento, fra tutte quelle che c’erano, ovviamente, la scelta più giusta nella mia testa bacata è stata proprio lo sticky rice ( che tra l’altro era anche tra i più costosi!)

Benissimo! Per cena ci siamo ritrovati a mangiare colla e patate! (però il mal di pancia il giorno dopo era passato!)

Setacciando il riso! Thailandia
Setacciando il riso! Thailandia

Il piatto Thai per eccellenza, secondo me, è sicuramente il Pad Thai. Ce ne sono mille versioni differenti ma, fondamentalmente si tratta di: noodles saltati in padella con verdure, pesce ,carne , tofu, uovo e arachidi macinate. Poi lo si può chiedere solo di pesce, o solo di pollo, per esempio! Ogni cosa è possibile se si parla di Pad  Thai! E’ difficile non amarlo, visto la combinazione e la semplicità degli ingredienti! Quindi se siete in dubbio: con un Pad Thai andate sempre sul sicuro! Sempre che vi piaccia vincere facile!

Per i palati più avventurosi, io consiglio di addentrarsi nel magico mondo delle zuppe! Ce ne sono tante, quante le stelle nel cielo di Ko Phangan! La Tom Yum Soup è una zuppa piccante (come molti dei piatti thai, del resto) fatta con : gamberi, latte di cocco ( ingrediente onnipresente, come il peperoncino) funghi, peperoncini, lemon grass e lime! Qua il sapore si fa più intenso e particolare, quindi , anche se magari non sarà per tutti, di sicuro è da provare!

Tutte le zuppe “Laksa” sono a base di pesce e latte di cocco,che possono poi variare per l’aggiunta di altri ingredienti, ma che sono una costante della cucina asiatica e che, spesso, mandano a fuoco le papille gustative di chi ha poca dimestichezza con il cibo : VERY SPICY!

I dolcetti di cocco e latte di cocco condensato poi, sono sensazionali! Non potete perderveli! Vi dirò che io, normalmente, non vado matta per i dolci al cocco ma qua, si parla di cocco fresco: tutto un altro sapore! Sempre deciso, ma più delicato! Se proprio non volete saperne del cocco, ci sono sempre i Roti, molto comuni alla banana, ma che ormai è facilissimo reperire al cioccolato o con marmellate di frutta! Sono una cosa molto simile alle crepes! Quindi, forse, non proprio qualcosa di innovativo per il nostro palato, ma pur sempre una delizia!

Che dire…dopo avervi raccontato di tutte queste prelibatezze… mi è venuta una fame di Pad Thai al tofu che partirei ora, senza bagaglio, per Bangkok! Buon appetito amici viaggiatori! Non dimenticate di sperimentare!SEMPRE!

Spuntini anche in spiaggia! Thailandia
Spuntini anche in spiaggia! Thailandia

 

 

16 pensieri su “Che si mangia in Thailandia?

  1. Sperimentare per me è un must! E a sentir parlare di queste cose mi è venuta l’acquolina in bocca! Ogni tanto cerco di riprodurre qualche piatto orientale qui a casa…ma mi demoralizzo quando la metà degli ingredienti sembra irreperibile o, come dici tu, con poco sapore😥

    1. già ti capisco, a volte sono diventata matta per cercare delle curry paste che qua non esistono!uff…è proprio vero che il cibo locale è sempre la scelta migliore! e un ristornate thai o vietnamita o persino giapponese in Italia non sarà mai alla pari del cibo mangiato sul posto stesso, perché appunto le materie prime sono completamente diverse! Ma tu sei una maga in cucina e sono sicura che in realtà i tuoi piatti saranno sicuramente deliziosi! io ormai sono una causa persa ai fornelli!eheheh!

  2. Buoooooni i Pad Thai e i Laksa! Assaggiati in Tailandia ma anche a Singapore, più recentemente: io li amo! Hai proprio ragione, la frutta fresca in Asia (ma anche in altri parti del mondo da cui proviene) ha sempre un altro sapore!
    Comunque anche io sono per la sperimentazione! Avrei qualche dubbio su larve e insetti, ma il resto è tutto da provare 🙂

    1. Si è vero, io ho scoperto che l’ ananas ha tutto un altro sapore quando ero alle Filippine!dolcissimo e senza filamenti!su larve e insetti cmq sono d’accordo…io ho sperimenteto una volta e mi è bastata!!!eheheh!bella Singapore a me è piaciuta un sacco e anche li per mangiare c’è l’imbarazzo della scelta!

  3. Tanti consigli culinari che leggo sempre con molto interesse. Poi però il cibo rimane il mio tallone d’Achille in viaggio. Amo troppo la cucina italiana ed affini e buttarmi su piatti così diversi e soprattutto piccanti non fa per me.
    Comunque mi piace conoscere e sapere come sono composti i piatti ☺

    1. La fortuna è che ormai non è difficile reperire qualcosa di italiano in giro anzi! In Nepal, per esempio, ho trovato una pizzeria italiana dove la pizza era come a casa! giuro!non ti scoraggiare perché puoi sempre insistere sul “no spicy please!” che a volte non viene recepito, ma in altri casi tolgono il peperoncino e sei a posto!La nostra rimane una delle cucine migliori al mondo, ma non privarti la scoperta di nuovi piatti, potresti rimanerne piacevolmente sorpresa! 😉

  4. Non sono mai stata in Asia, ma leggendo le tue descrizioni proverei anche io sia la frutta fresca che adoro sia il Pad Thai. Mi è venuta la fame :-). Poi uno spuntino in spiaggia, forse anche con un libro da leggere niente male!

    1. Già non c’è niente di meglio di un frullato di frutta fresca sorseggiato sulla spiaggia insieme ad un buon libro o una buona compagnia! Da quando sono vegana la mia sperimentazione con il cibo è un po’ cambiata,ma continuo comunque a provare tutto quello che posso rimandendo coerente con la mia scelta etica! Sto scalpitando in attesa della prossima partenza! Ho fame anche io adesso a pensare a tutte quelle delizie!ahahah!

  5. Ah ecco, dunque in Thailandia non mangiano solo grilli e scorpioni! Buono a sapersi, sai com’è! Io in Asia non ci ho ancora messo piede, ma tutti parlano degli insetti in Thailandia e questo non me la rendeva così attraente per un prossimo viaggio XD vabbe’ che non posso nemmeno mangiare troppo piccante, o butto lo stomaco.

    Mi lancerò sul cocco, ho capito.

    1. Ahahah! No dai ,a parte gli insetti,il piccante c e ,ma si puo evitare e poi frutta fresca e riso in tutto le salse!!!il cocco comunque è da mangiare assolutamente!anzi ininin asia in generale!in molti posti in ti fanno il buco per berlo…poi col macete lo spaccano a metà e tu con un cucchiaio di fortuna ti mangi il cocco che essendo giovane ,non come quelli a cui siamo abituati qui,è morbido come una crema…insomma prima cocktail e poi dolce al cucchiaio!gnammy…

  6. Anche se ho già cenato da un po’…leggendo il tuo articolo mi è tornata fame! Io sono sempre stata un po’ schizzinosa con il cibo, quindi mi butterei sul sicuro Pad Thai! 🙂

  7. Sono sempre curiosa di provare i piatti tipici durante i miei viaggi.
    Sinceramente però in alcuni luoghi ho un pò paura ad assaggiare cose che magari potrebbero non piacermi.
    Vado sul sicuro e mi butto sulla frutta e il riso bianco. 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *