Gli addobbi di sera! China Town, Singapore

Singapore una città futuristica!

vedute di singapore

Partiamo dal presupposto che non amo le città anzi, normalmente preferisco le isole, il mare, l’oceano ma, a questi punti, anche le montagne vengono prima delle città nelle mia classifica di posti da visitare. A Singapore, però ,ci siamo arrivati forzatamente per diversi scali aerei e, per una volta, abbiamo deciso di fermarci qualche giorno per visitarla e vedere qualcosa di diverso dall’aeroporto! Venivamo da 4 mesi passati in Asia, quella vera, quella fatta di spiagge meravigliose, ma anche di caos, mezzi di trasporto in ritardo , a volte condizioni di “non proprio pulito”, caldo, e in definitiva: stanchezza! Come ho già detto, io adoro l’Asia, ma non è una passeggiata  e, viaggiare con lo zaino, non può essere proprio paragonato ad una vacanza! Per me: in vacanza ci si riposa, in viaggio si scopre!

In ogni caso, ritrovarmi in un posto così perfettamente organizzato e pulito,  è stata una sensazione di sollievo meravigliosa! Dopo 4 mesi a scarpinare fra capanne di bamboo, siamo finiti in un ostello molto carino e pulito come un Hotel a 5 stelle il: Beary Best Hostel! Si tratta di una catena di ostelli che comprende anche: Beary Good Hostel e il Beary Nice Hostel, situati  in diverse parti di Singapore! Avrete già capito dal nome ( Beary -da Bear= orso) che, questi ostelli, sono pieni di orsetti di Peluche tenerissimi un po’ dappertutto! L’area comune dell’ostello è ben organizzata con tv, pc, libri di scambio, wi-fi e c’è anche la colazione compresa nel prezzo! http://www.bearybesthostel.com/ Eravamo dentro China Town, ottimo posto dove mangiare e passeggiare!

 China Town, Singapore
A spasso per China Town, Singapore

Ci sono: bancarelle di cibo, frutta fresca, gadget curiosi e souvenir! Avendo avuto la fortuna di capitare a Singapore proprio poco prima del capodanno cinese,  l’abbiamo trovata nel massimo del suo splendore: tra addobbi colorati e luci di ogni genere!

le strade di China Town, Singapore
Addobbi per il capodanno cinese! China Town, Singapore
La sera a China Town, Singapore
Gli addobbi di sera! China Town, Singapore
cibo! China Town, Singapore
Bancarella di salami! China Town, Singapore
souvenir per le strade, China Town, Singapore
Bancarelle per le strade, China Town, Singapore
pompelmi per strada!China Town Singapore
Frutta in strada!China Town Singapore
persi dentro la mappa di Singapore
In cerca della strada giusta: “ehi, dietro di te c’è il cartello Food Street! ecco la risposta!” China Town ,Singapore

A China Town c’è una strada dedicata al cibo dove si può mangiare cibo cinese, ma anche indiano o altro (ricordo con precisione che, in quella strada, mi sono mangiata un veg samosa ,ero ancora vegetariana) e i prezzi sono molto bassi! Eh sì perché, rispetto agli altri posti Asiatici in cui sono stata, Singapore è di gran lunga il posto più costoso tra tutti(ma sempre e comunque conveniente per il cambio dall’euro al dollaro di Singapore!)

Vi ho accennato la mia piacevole sorpresa nel trovare una città super ben organizzata e pulita ma, davvero non è un caso! Singapore, è molto famosa per le sue innumerevoli regole, ordinanze e divieti, sanzionabili con multe salatissime! Per esempio, quella che vieta di sputare per terra; lo so, penserete che sia un’assurdità ma, se siete stati in qualche posto asiatico, di sicuro avrete fatto caso a come, per tutti, sia naturale sputacchiare rumorosamente per strada, quindi, direi che la multa ci sta! Il divieto di fumare in determinate zone della città, o anche di buttare la sigaretta a terra! Insomma , ce ne sono veramente un’infinità tanto che, fra i banchetti dei souvenir, vendono persino le calamite con tutti i vari divieti stampati sopra! C’è da dire che fanno il loro lavoro perché, per quanto io non abbia idea di quanto siano reali o no queste multe e sanzioni, per strada tutti sembrano rispettare tutti i divieti perché, giustamente, è meglio non rischiare! (le multe sono alte, si parla di 1000 o 2000 dollari per infrazione!)

Singapore è un matrimonio tra culture diverse perfettamente riuscito, ci si ritrova immersi nella cultura cinese, in quella indiana e anche in quella occidentale, a secondo della zona in cui ci troviamo! Vi ho parlato di China Town ma, anche Little India va menzionata! Prima di tutto per il cibo: ancora più economico (e buonissimo se amate le spezie)di quello a China Town e poi per i suoi colori e profumi!

 particolare a Little India Singapore
Little India e i suoi colori, Singapore
Tempio indiano, singapore
Tempio indiano, Singapore
case colorate a little india, Singapore
Little India e i suoi colori, Singapore

Quando siamo capitati a Little India, ci siamo trovati in mezzo a questa parata chiamata : Thaipusam! Non avevo mai assistito a niente del genere! Si tratta di una processione, non per stomaci deboli, dove i fedeli si fanno trafiggere da mega spilloni, aghi o altro in segno di devozione,tutto contornato da colori, canti e preghiere. E’ stata una cosa molto particolare e nonostante possa sembrare parecchio cruento, in realtà, è la celebrazione della vittoria del bene sulle forze oscure del male, dove i fedeli possono dimostrare in tutto e per tutto la loro devozione! Non ci sono lamenti, non c’è sangue e il clima è più quello di festa, che di sofferenza!

parata a little india, Singapore
Thaipusam, Little India, Singapore

Se avete voglia di perdervi ore ed ore, dentro centri commerciali giganteschi ,tanto da entrare con la luce del sole e uscire con il buio beh, allora il posto giusto per voi è : Orchard Road! Si cambia completamente panorama e, dalle strade colorate di Little India o dalle lanterne cinesi di China Town, si passa a super mega palazzoni, vetrate e negozi lussuosi ,il tutto contornato da sculture colorate per le strade e ottimi posticini dove fare merenda! Noi per esempio ci siamo divorati una torta al cioccolato memorabile!

sculture colorate fuori dai centri commerciali! Singapore

 

veduta di Singapore da un giardino all'ultimo piano
Giardino panoramico sopra ad una Shopping Mall

Se, come me, sei un appassionato di cartoni animati giapponesi, ti avverto: lascia a casa il portafoglio! Dentro queste shopping mall c’è il rischio di rimetterci un patrimonio, perché si trova di tutto! Dalle miniature, ai portachiavi, alle cover per il telefono, i peluche ed ogni sorta di gadget riferito ai manga e anime giapponesi! Aiutoooooo! A dir la verità questo posto è pieno di tentazioni un po’ per tutti: dall’amante del cibo, all’ appassionato di informatica e nuove tecnologie, al fashion victim e così via…si trova praticamente TUTTO!

Per finire vi parlo di Marina Bay Sands! Questa è una struttura direi, futuristica; si tratta di tre grattacieli che sorreggono una nave, sulla quale si trova una piscina a sfioro a oltre 200 metri di altezza proprio affacciata sul Mar Cinese meridionale! Nella struttura di base, ovvero i grattacieli si trova di tutto, da gallerie d’arte, a ristornati ad aree shopping…ma non solo, ci sono: teatri, punti di osservazione della città, locali alla moda, giardini botanici e tre hotel! Insomma, si tratta di un super resort, solo che al cinquantesimo piano c’è un giardino a forma di nave con casinò, bar, spa, discoteche e soprattutto la piscina più alta del mondo!

la nave sospesa Singapore
Marina Bay Sands, Singapore
Marina Bay Sands, Singapore
Marina Bay Sands, Singapore
Marina Bay Sands e non solo, Singapore
Marina Bay Sands e non solo, Singapore

Per ammirare il panorama potete fare un giro sulla nave e bere qualcosa nei suoi bar con vista, altrimenti potete sempre godervi lo skyline dalla ruota panoramica! Vi consiglio Marina Bay Sands di sera, quando mostra il meglio di se tra luci e spettacoli di laser!

Singapore Flyer, Singapore
Singapore Flyer, Singapore
Vista della Singapore Flyer, Singapore
Vista della Singapore Flyer, Singapore

Per finire vi lascio con una piccola curiosità: sapete qual è l’animale simbolo di Singapore???

Ve lo dico io! Si tratta del Merlion; dalla combinazione della parola marmaid (sirena) e lion(leone) : un animale insolito, con la testa da leone e il corpo da pesce che, secondo la tradizione è diventato l’ emblema nazionale di Singapore! Animaletto simpatico che vi proporranno in tutte le salse nella varie bancarelle di souvenir!

souvenir da singapore
Non ho neanche una foto del Merlion, uffa!

Se siete anche solo di passaggio, non sottovalutate questa città (stato), c’è molto da vedere ed è un insieme di culture che si presenta come un carnevale di colori e tradizioni diverse, tutte concentrate in un solo posto! Io spero di tornare in occasione del capodanno cinese! Chissà! Per il momento: pollice in su, per questo posto colorato, organizzato e multiculturale!

 

 

 

32 pensieri su “Singapore una città futuristica!

    1. non era neanche fra le mie! ma è davvero ottima se si deve fare un viaggio da quel lato del mondo! i voli che partono da Singapore, sono spesso molto convenienti e da lì partono aerei che ti possono portare in praticamente tutte le destinazioni asiatiche di interesse! Le bancarelle,i mercati e lo Street food,sono sempre una delle mie cose preferite ! a parte il cibo, i colori, i profumi:è come perdersi in una fiaba! e in più, si entra nel vivo della vita quotidiana del posto! 🙂

    1. ahahahah! Curiosa la situazione vero? il senso è mostrare la loro devozione verso le forze del bene, gli dei ,gli spiriti positivi, un po’ come possono essere i sacrifici in onore di tizio o caio ecc…una palese dimostrazione che sono disposti a tutto, anche al dolore, pur di rimanere fedeli alle loro divinità… Sul discorso sputi…UN INCUBO…ti giuro che in alcuni posti era un concerto ! io non sono una principessa, anzi,( la figura del camionista mi si addice sicuramente di più) ma gli sputi….AHHHHH! LI ODIO! BLEAH!

    1. Sì, se non ricordo male, è proprio vero! anche quelle sono vietate! Di sicuro, non si possono gettare a terra! infatti è davvero bellissimo passeggiare per strada e non trovare neanche un mozzicone di sigaretta o un pezzetto di carta! MERAVIGLIOSO! ma dopo essere stati 4 mesi in giro per Filippine Malesya e Indonesia, il sollievo più grande è stato non sentire la gente sputare per strada! (è un incubo in quei posti! ) 🙁

  1. Mi piacerebbe molto visitare Singapore. Credo che uno dei modi migliori sia inserire uno scalo in questa città durante un viaggio più lungo, come ad esempio in una rotta verso l’Australia. Ho letto di molti viaggiatori che, prima di recarsi nel paese dall’altra parte del Mondo, hanno fatto uno stop-over in questa città e non si sono per nulla pentiti.

    1. è stato così anche per noi, scalo da Manila ad Adelaide, e credimi, abbiamo praticamente allungato il viaggio, ma i voli che partivano ,da Singapore per l’Australia, erano i più convenienti di tutti! in più, ci siamo fermati qualche giorno per curiosità; è come passare tutti giorni davanti ad una strada ma non imboccarla mai…prima o poi ti viene voglia di andare a vedere dove porta…così è stato, per noi, Singapore… ed è stato piacevole e conveniente allo stesso tempo! Se fossi di nuovo di passaggio ,mi fermerei ,di nuovo , volentieri!

  2. Non è la prima volta che mi viene consigliata caldamente Singapore, solo che allora si trattava di parole, qui di una bella descrizione e splendide foto.
    Guarda mi hai affascinata e colpita e, se come spero, mi capiterà come città di scalo, non la perderò!
    PS: grande civiltà, io applicherei ovunque quelle regole-sanzioni 😉
    A presto,
    Claudia B.

    1. Grazie!è davvero perfetta come città di passaggio! io la consiglio a tutti! è un ottimo modo per far diventare parte del viaggio e della scoperta anche il momento forzato dello scalo! 😉 Sul discorso divieti – sanzioni, funzionano molto bene là, ma chissà se cambiando posto e cultura funzionerebbero altrettanto bene? domanda da un milione di dollari! 😉

  3. Ciao Serena, rimango sempre affascinata dai racconti di viaggio in Oriente per quanto Singapore sia un mix di tante culture e tradizioni. Ma non ho mai avuto la spinta per organizzare un viaggio in quei luoghi. Sono stata 24 ore ad Hong Kong e lo ricordo come un incubo…caldo e umido soffocanti, ciclone in atto, luci e ancora luci ovunque da stordirti…è anche vero che io e mio marito venivamo da venti giorni in Australia dove abbiamo lasciato un bel pezzo di cuore. Sicuramente mi piacerebbe molto la natura per quanto comporti una certa adattabilità. A presto 😉

    1. Giustamente, il passaggio da Australia ad Asia è sempre traumatico! La nostra bella sensazione proveniva anche sicuramente, dal fatto che venivamo da un viaggio attraverso :Indonesia, Malesya, e Filippine…diretti ,poi, in Australia per raccimolare un po’di soldi lavorando! Quindi ,il nostro è stato un passaggio graduale dal caldo appiccicoso, ai climi dalle alte temperature , ma asciutte del South Australia! lo stesso anche in termini di caos e di organizzazione, è stato un graduale passaggio verso la “nostra normalità”. L’Australia è un piccolo paradiso nel mondo, perché combina la natura ad uno stile di vita molto simile a quello a cui siamo abituati, capisco molto bene perché ci avete lasciato un pezzo di cuore…ce l’ho lasciato anche io….a dir la verità ci ho lasciato anche un dente,ahahahah! ma questa è un altra storia! Non sono mai stata ad Hong Kong e la tua descrizione non è tra le più rassicuranti!eheheh! Singapore è una meta che, secondo me, può essere definita un piccolo compromesso tra chi vuole un po’ d’oriente, ma senza esagerare! 😉

    1. La pensavo come te, infatti dopo un sacco di volte che ci arrivavamo in aeroporto, abbiamo deciso di fermarci qualche giorno! Credimi non pensavo di poterla apprezzare, da non amante delle città, ma è stata una bella sorpresa! vale la pena dedicargli qualche giorno ,se si è di passaggio, è un mix di culture interessante! 🙂

  4. hai proprio ragione..Singapore è stata una magnifica sorpresa anche per me..nel tuo post non citi il Raffles hotel, non so se ci sei entrata è un meraviglioso palazzo conoliale da togliere davvero il fiato!

    1. Sono una frana con i nomi, perciò sono andata a controllare sul web le foto del Raffles Hotel, e…no ,non ci sono andata! Quindi grazie per la dritta!lo terrò presente la prossima volta che ci ricapiterò! Anche perché, a dirla tutta, noi siamo arrivati a Singapore, senza un minimo di preparazione, siamo andati un po’ a tentoni! la prossima volta avrò un sacco di posti nuovi da andare a scovare!

  5. Ci sono stata 7 mesi per una settimana, prima di atterrare in NZ. A me è piaciuta, ho trovato tanta bellezza nei suoi contrasti! Se ti può interessare leggere qualcosa in più su questa città o vedere foto di posti che non sei riuscita a vedere, sul mio blog ho qualche articolo dedicato a Singapore 🙂

  6. Anche io sono stata a Singapore mentre facevo scalo per raggiungere l’Australia. Pollice in alto per Little India e per tutto lo street food pazzesco e disponibile in ogni dove. E per i messaggi!!! Ah, quanti massaggi ai piedi mi sono fatta fare… eheheheh 🙂

    1. Anche noi scalo per l’Australia!Da Manila, Singapore e poi Adelaide! Infatti secondo me vale la pena farsi un giro! Se fosse stato un viaggio diretto solo a Singapore ,probabilmente non lo avrei mai fatto, per questo poi sono rimasta piacevolmente sorpresa! Che brava! lo sai che dalla Thailandia, all’Indonesia ecc. io non mi sono mai fatta fare un massaggio??? mi hanno detto se sono pazza, ecco sarà una delle prime cose che farò se mai dovessi tornare! 😉

  7. Mi piace moltissimo questo post alla scoperta delle zone di Singapore. Il bello dell’Asia, dalla quale personalmente non sento il richiamo ma che trovo molto degna di visita, sono i colori sgargianti proposti in ogni luogo, per qualsiasi occasione e con tutti gli accostamenti possibili, nonché questo odore tipico del cibo speziato che ti insegue in ogni via, in ogni vicolo e dal quale non puoi fuggire.
    Entrare in un mondo così diverso da quello a cui siamo abituati è sbalorditivo e su me stessa non so che effetto farebbe… ma mi piacerebbe almeno una volta nella vita trovarmi nella situazione di provare questa emozione stravolgente.
    Ah, per la questione delle regole rigide… credo che molti paesi, Italia inclusa, dovrebbero prenderne esempio. Ne avremmo tanto bisogno… 😊

    1. Grazie!!!!gia, noi dovremmo prendere l’esempio delle regole, ma più che altro dovremmo imparare a rispettarle, cosa che da spiriti liberi calienti come siamo, non è proprio il nostro punto di forza! (per la maggioranza intendo!) credimi, vale la pena immergersi in certi colori e certi mercati! una volta nella vita ci sta!!!! Singapore è un ottimo posto per provare perché è meno traumatico di molti altri! 😉

  8. Che nostalgia! Sono stata a SINGAPORE ed è una città che ho decisamente amato.Come dici tu ricca di mondi diversi. Una città però pulita ed accogliente. Bellissime le tue foto. Mi hanno portato alla mente dei bellissimi ricordi.

  9. Io mi sono innamorata della vista dalla ruota panoramica. Conosco Singapore e sono pienamente d’accordo con te. Come altre città asiatiche, sono ricche di contrasti ed è proprio ciò che a me, personalmente, piace di più. Bel post, grazie 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *