S

I progetti di domani…NUOVE METE INASPETTATE!


Sono qua per darvi LA NOTIZIA.

Ad esser sincera è un po’ che so quale sarà la prossima meta, ma ho dovuto inanzi tutto pianificare ogni dettaglio (tutto mentalmente ovviamente) per i prossimi mesi e poi ho anche dovuto abituarmi all’idea di questo nuovo cambio di programma… perché in realtà non l’avevamo considerata come opzione in questo momento, ma vi dico solo che ad oggi: NON VEDO L’ORA DI PRENDERE QUELL’AEREO! 😉

S

Andiamo con ordine: il piano iniziale era quello di partire per l’India il 30 novembre 2016, stare lì fino a Maggio 2017 e poi tornare verso l’ Italy.

Quello che è successo è stato completamente diverso! Intanto siamo partiti a febbraio, (causa incidente)e siamo rimasti sino a maggio ma poi, invece di tornare in Italia, abbiamo deciso di farci un po’ di vita in farm in Australia…ed eccoci qui a luglio ancora nella terra dei canguri.

S

Dovendo scegliere una nuova meta, sembrava giusto tentare il tutto e per tutto con la Nuova Zelanda cercando di correre contro il tempo e ottenere il working holidey visa ma, chi mi segue sa che non è andata proprio tanto bene…TENTATIVO FALLITO ALLA GRANDE (  http://www.inviaggiocondorothy.com/2017/06/04/il-viaggio-avventure-e-disavventure/  )

Dunque dove andare?

Iniziamo a pensare di andare in Indonesia o in Malesia o Borneo o isole del pacifico… ma diciamo che, ogni volta che il posto sembra giusto, c’è qualcosa che non torna. Infatti il problema è che la nostra idea era di stare un po’ in giro per il sud est asiatico (senza spostarci troppo) e poi ritornare a “ cangarulandia” verso dicembre.

A metterci i bastoni tra le ruote sono stati questi visti turistici che sono tutti generalmente di un mese e, da fine luglio a dicembre, sono ben 4 mesi…non proprio pochi, significherebbe girare come trottole! Se anche si riesce ad ottenere un visto di 60 giorni (con non poche rotture di maroni) rimarrebbero comunque fuori altri due mesi…

Poi come colpo di grazia, ci rendiamo conto che il passaporto di Fede scadrà a marzo 2018; e “che c’entra?” direte voi, ma in realtà è un’altra bella scocciatura. In pratica, per quasi ogni paese del mondo, vale questa regola per cui il passaporto deve essere valido per almeno altri 6 mesi dopo l’entrata in terra straniera quindi, per un motivo o per l’altro saremmo arrivati ad un punto in cui non ci avrebbero più accettato.

S (1)

Rinnovare il passaporto? Sì, ci abbiamo pensato, ma per rinnovarlo qua in Oz, dal momento in cui ci siamo resi conto del problema, eravamo già fuori tempo e rinnovarlo a Bali è parecchio complicato visto che, in teoria, bisognerebbe farlo a Giacarta ( quindi altra isola indonesiana) e probabilmente spendere di più per trasporti ecc. ecc. che, quasi quasi, conviene fabbricare un passaporto falso!!! 😉

Ah!!!senza contare che, in teoria, il passaporto non è rinnovabile se non proprio ai 6 mesi dalla scadenza, cioè legalmente se tu sai che dovrai viaggiare per lungo tempo e sai che il tuo passaporto è in dirittura d’arrivo: o ti attacchi al “tram” e aspetti che scada e poi ti sbatterai nel posto in cui ti troverai al momento, o devi far finta di averlo perso…. MAH…. Burocrazia incomprensibile…

Anyway… sono sicura che qualcuno di voi ha già capito dove sto andando a parare… e vi tolgo ogni ombra di dubbio: EBBENE Sì, TORNIAMO IN ITALIA! 😉

Sono sincera, questi non erano in piani: l’idea era di proseguire con Nuova Zelanda e poi Sud America…ma a volte non si può remare troppo contro corrente e qua, altro che contro corrente, sembrava di risalire una cascata! Eheheh! Nonostante ciò, non vi nego che non vedo l’ora di passare questi 2/3 mesi in Italia, magari girandola anche un po’ visto che, per la prima volta, non saremo 24 ore su 24 a lavorare! (essendo lavoratori per la maggior parte delle volte stagionali, per noi l’estate ha sempre significato lavoro a più non posso!).

Non vedo l’ora di rivedere tutti, da famiglia ad amici… di mangiare come un bue tibetano e di prendermi un po’ di caldo dopo tutto sto freddo che mi sono beccata qua in Australia.

In realtà sono passati solo 6 mesi dalla nostra partenza ma, vi assicuro che sono stati belli intensi e respirare aria di casa è sempre bello!

Dopo questi 2/3 mesi italiani, l’idea sarebbe quella di tornare verso l’Australia per un po’ (non prima di aver fatto una capatina in Asia per vedere qualche posto nuovo) e poi, a seconda di quello che succede i posti che abbiamo in mente sono 3: Giappone, Sud America o Canada!

S (2)

Vi ho fatto entrare nella mia testa per farvi capire un po’ quello che abbiamo in mente, ma non vi assicuro che tutto quello che abbiamo programmato succederà, perché come avete visto anche dalle nostre avventure, a volte bisogna cambiare i propri piani perché non sempre son giusti per il momento e la situazione in cui si è…oppure perché si sa che c’è sempre un imprevisto o una nuova occasione che ci induce a prendere strade diverse! 😉

Ovviamente “In viaggio con Dorothy” rimane attivo (spero di scrivere qualche cosa sull’Italia) anzi, ho in mente un sacco di cose per migliorarlo e una bella manutenzione con cambio di look ci sta tutta!

Vi terrò aggiornati sulle varie mete italiane e non, per il momento ho solo una certezza:

25 luglio 2017 volo Sydney- Venezia !

ITALIA ARRIVIAMOOOOOOOO!

S (1)

15 pensieri su “I progetti di domani…NUOVE METE INASPETTATE!

  1. Alla grandeeeee!!! Questa non me la aspettavo proprio 😍😂!!! Ahhhhh che bello che torniiiii!!! Stavo morendo con tutti i preamboli 😂😂😂 CURIOSITÀ ❤️
    Ma quindi in quel di spèza quando tornate?!

  2. Alle volte tornare a casa serve per ripartire ancora più alla grande. Ogniuna delle possibile mete mi piace…il Giappone non ti dico. è un mio sogno da bambina e per quanto riguarda il Canada…chiedi pure qualunque cosa ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *